Risolvere i problemi con Compassione e Saggezza

Qualsiasi situazione, anche quelle estremamente traumatiche o emotive possono essere trasformate tramite l’amore, la compassione e la saggezza. Potete applicarle prendendo in considerazione la seguente meditazione recettiva o analitica. Utilizzatela ripetutamente, ogni volta che nella vostra vita si presentano delle situazioni che vi pongono di fronte a delle sfide.

Iniziate col rilassarvi, ponendo l’attenzione sul respiro e facendo sorgere l’intenzione di essere di beneficio per tutte le persone coinvolte. Successivamente concentrate l’attenzione sulla persona o le persone coinvolte nella situazione che è avvenuta, e alla reazione emotiva o mentale che state sperimentando o che avete sperimentato nel passato.

Per generare compassione e gentilezza amorevole:

1. Considerate che ogni persona coinvolta in questa situazione non vuole soffrire, e desidera solo la felicità. Ognuno cerca di raggiungerla con le proprie modalità, qualche volta in maniera abile, qualche altra no.

2. Pensate che la persona verso la quale provate avversione in questo momento potrebbe, con grande facilità, diventare in un altro momento un estraneo o un amico. L’amico potrebbe diventare un nemico o un estraneo. L’estraneo potrebbe diventare sia amico, sia nemico.
Assegnare tali etichette è qualcosa di temporaneo.

3. Sentite come questa situazione è nel vostro corpo, nelle emozioni e nella mente. Quanto la vostra reazione ferisca voi e le altre persone coinvolte. Sentite il desiderio che questo non debba essere così. Forse esiste un altro modo di reagire.

4. Immaginate per un momento di entrare nel corpo e nella mente di un altra persona in quella situazione. Sentite la sua sofferenza, confusione e dolore. Il suo desiderio di essere felice. Sentite il desiderio che possa avvenire quanto sarebbe necessario perché questa persona possa essere più felice. Da questa esperienza di fondersi con questa persona per un breve periodo decidete se c’è qualcosa che sia possibile fare per farlo accadere.

Per generare saggezza e comprensione:

1. Pensate che questa situazione non è permanente. Sta cambiando momento per momento e non può rimanere sempre la stessa.

2. Pensate che questo è soltanto il risultato di certe cause e condizioni. Contemplate cosa ha preceduto questa situazione e che cosa è avvenuto per l’altra persona e/o per voi prima che avvenisse. Qualcuno è stato scortese verso questa persona, oppure è malata ecc.? E che cosa è successo ancora prima. Riflettete su tutte le cose che possono aver condotto alla vostra e altrui reazione in quella situazione. Dall’infanzia, forse anche a un periodo prima di essa.

3. Quali sono alcune delle condizioni che hanno portato alla maturazione della situazione in quel modo? E le altre condizioni? Sono condizioni che potrebbero essere cambiate o controllate la prossima volta? Decidete se c’è qualcosa che potete fare per cambiare queste condizioni in futuro.

4. Questa situazione esiste proprio nella maniera in cui appare? Come l’avete etichettata? E’ proprio vera? Da che cosa dipende questa situazione? Quali sono le componenti, le diverse parti che compongono questa situazione così come l’avete etichettata?
La vostra prospettiva non è necessariamente la stessa dalla quale gli altri la vedono. Dipende solo dalla maniera in cui la percepite, e questo cambierà e può cambiare in un istante. E’ proprio solida, immutabile, indipendente e esistente se stante come la vedete? Guardate la situazione o quella persona o voi stessi in termini di dipendenza da come essa viene percepita, le parti che la compongono e le cause e condizioni che hanno portato a questo risultato. E’ tutto interdipendente. E allora qual è veramente il problema? Esiste davvero, così come lo percepite?

Notate come vi appare ora la situazione.

Integrare la compassione con la saggezza

Ora combinate questa nuova percezione e saggezza con l’esperienza precedente di compassione in questa situazione e notate come vi sentite.
Come vi sentite verso le persone coinvolte e verso voi stessi?
E’ auspicabile che vi siate ammorbiditi e generando compassione e comprensione prima per voi stessi e poi per le altre persone coinvolte, la situazione possa apparire molto diversa da com’era all’inizio dell’esercizio.

Se ci sono soluzioni, non preoccuparti.
Se non ci sono soluzioni, non preoccuparti.
Shantideva
------------------------------------------------------------------------------------------

Meditazioni di Consapevolezza Trasformativa
Visitate www.LampOnThePath.org per visualizzazioni e meditazioni sulla consapevolezza gratuite.
Copyright 2008 Dekyi-Lee Oldershaw 99 Bronte Road, Suite 314, Oakville, Ontario Canada L6L 3B7.